• DOTT. FRANCO LISI SPECIALISTA IN FERTILITÀ

    DOTT. FRANCO LISI SPECIALISTA IN FERTILITÀ

  • ESAMI DIAGNOTICI PER LA FECONDAZIONE ASSITITA

    ESAMI DIAGNOTICI PER LA FECONDAZIONE ASSITITA

  • PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

    PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

  • FARMACI E PMA - PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

    FARMACI E PMA - PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

  • GLOSSARIO della fecondazione assistita

    GLOSSARIO

  • NOTIZIE ED APPROFONDIMENTI SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA

    NOTIZIE ED APPROFONDIMENTI SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA

La FIVET, la ICSI e la inseminazione artificiale, la diagnosi e la terapia della sterilità di coppia sono gli argomenti che Franco Lisi studia a Roma da anni.

BENVENUTI AL CENTRO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE

Il Clomifene citrato é il farmaco attualmente di più semplice impiego ed in generale maggiormente utilizzato nei protocolli per indurre l'ovulazione.

PROTOCOLLI DI STIMOLAZIONE FOLLICOLARE

La fecondazione assistita in vitro è una metodica i cui primi risultati risalgono a trent'anni fa, ed è una procedura in grado di risolvere tutte le patologie riproduttive.

TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

Le probabilità di successo delle tecniche di riproduzione assistita dipendono in parte dalla patologia che ha determinato l’infertilità e dall’età della partner femminile.

PROBABILITA' DI SUCCESSO CON FIVET E ICSI

Fecondazione eterologa: tutto quello che dovete sapere

fecondazione eterologa roma

La fecondazione artificiale è stata oggetto negli anni di un articolato dibattito, in particolare relativo all'uso di alcune tecniche, come la fecondazione eterologa, la clonazione, la commercializzazione di embrioni, la maternità surrogata, la produzione di embrioni a fini di ricerca o di sperimentazione che suscitano controversie di tipo etico. In seguito a tale dibattito è stata varata la legge 19 febbraio 2004 n. 40 che ha vietato tali pratiche. Ma le discussioni sull'argomento non si sono certo concluse con la legge 40. Infatti si è tenuta nel 2005 una consultazione referendaria articolata in quattro referendum per abrogare alcuni punti dell'attuale legge sulla fecondazione, giudicata dai referendari troppo restrittiva nelle tecniche utilizzabili. L'affluenza alle urne del 25,9% non ha però permesso il raggiungimento del quorum. Da allora comunque, per effetto di alcune decisioni della Corte costituzionale è stata progressivamente dichiarata l'illegittimità degli elementi essenziali della legge 40. In particolare la Corte ha ritenuto incostituzionale il limite di produzione di tre embrioni nonché l'obbligo legislativo di "un unico e contemporaneo impianto". Infine la Corte Costituzionale , dopo aver inizialmente respinto la questione di costituzionalità sul divieto di fecondazione eterologa, ritenendo tale scelta rientrare nel legittimo esercizio della discrezionalità del legislatore, ha dichiarato illegittimo il divieto della fecondazione eterologa con la sentenza del 9 aprile 2014. Si tratta di una affermazione giuridica che apre le porte alla fecondazione eterologa ed alla ovodonazione in Italia.